15 October 2015

Una serata dedicata a Silvina Ocampo

ore 18.00
a cura del DARS

Nata a Buenos Aires nel 1903, Silvina Ocampo, ancora poco conosciuta in Italia, dove fu introdotta da Italo Calvino, viene oggi considerata una delle maggiori scrittrici argentine del novecento. Il genere cui si dedica è definito “fantastico”, ma sarebbe più giusto parlare di scrittura segnata dal mistero, percorsa da inquietudini legate ad un’oscura sessualità, alla magia di trame fatali, in cui l’istinto passionale senza freni trova strade di lucida crudeltà. La sua attenzione privilegiata è rivolta all’infanzia, tempo per lei di solitudine “infernale” e di dolore.

Oltre la presentazione di Marina Giovannelli saranno proiettate immagini, ritratti di Silvina Ocampo, a cura di Maddalena Valerio.

Alcuni passi tratti da racconti e fiabe dell’Autrice verrano letti da Lucrezia Armano.